Collaborazione tra Lithea e il Corso di Laurea in Disegno Industriale della Facoltà di Architettura di Palermo

Gli studenti del corso di laurea di Disegno Industriale di Palermo hanno avuto per un semestre l’opportunità di esplorare  le possibilità costruttive ed espressive di un materiale senza tempo come il marmo, ampliate oggi dalle più recenti tecnologie di lavorazione; infatti è stata messa in atto tra Università di Palermo e l’azienda LITHEA una collaborazione che ha prodotto una serie di incontri tra i rappresentanti dell’azienda, archh. Fabio Fazio e  Patrizia Furnari  e gli studenti del Laboratorio di Disegno Industriale coordinato dalla prof.ssa Viviana Trapani , per arrivare alla progettazione  di una collezione di elementi in marmo per gli spazi interni ed esterni della casa. Ci si è posto da una parte l’obiettivo di mettere in contatto l’insegnamento del design con una realtà aziendale dinamica e innovativa come Lithea, che ha già espresso con la qualità e il carattere dei suoi prodotti  una grande attenzione al progetto del design e al suo potenziale di innovazione e di sviluppo, d’altra parte di stimolare, valorizzare e accogliere le capacità creative dei giovani già nella fase della loro formazione. Infatti gli studenti hanno affrontato con grande interesse il lavoro di messa a punto dei progetti, attraverso un complesso percorso fatto da verifiche successive, produzione di disegni e modelli tridimensionali, conclusosi con un workshop finale di tre giorni. Il 14 giugno presso la Facoltà di Architettura dell’Ateneo Palermitano sono stati presentati all’azienda e proposti per la produzione  circa 50 progetti di oggetti ed elementi di arredo per la casa. Le sperimentazioni degli studenti hanno saputo configurare un panorama domestico inedito e straordinariamente attuale, in cui una materia intensa e ricca di riferimenti come il marmo è stata reinterpretata  attraverso una ricerca di chiarezza costruttiva, di contrappunti formali/funzionali, di figurazioni allusive e giocose.